Angel: ecco perché lo spin-off di Buffy è stato cancellato

Il produttore David Fury ha spiegato i retroscena dietro il mancato rinnovo della serie con David Boreanaz

Sono passati oltre 20 anni dalla sua prima messa in onda negli Stati Uniti, e 16 dalla sua conclusione, ma Angel fa ancora parlare di sè. La serie TV nata come spin-off di Buffy l'ammazzavampiri si è guadagnata nel corso del tempo un seguito di culto e finalmente sono stati rivelati i motivi che hanno portato alla sua cancellazione.

La serie con protagonista David Boreanaz, che proponeva nel suo cast anche altri volti già noti al pubblico di Buffy più diversi personaggi nuovi, è terminata nel 2004 dopo cinque stagioni. Questo nonostante i piani di Joss Whedon, co-creatore dello show insieme a David Greenwalt, fossero differenti e sperasse di proseguire con una sesta stagione. A causa del mancato rinnovo, le sceneggiature degli episodi della quinta hanno quindi subito delle modifiche.

A svelare i retroscena che hanno portato alla chiusura anticipata di Angel è David Fury, uno dei produttori della serie TV, che in un'intervista ha raccontato che è stata la Warner Bros. a decidere di non rinnovare Angel per la sua sesta stagione.

La colpa secondo lui sarebbe di Jordan Levy, ai tempi a capo delle decisioni di Warner Bros.. David Fury ha spiegato: “C'è stata una specie di prova di forza tra le parti e non è finita come volevamo. Volevamo un rinnovo anticipato e loro no. Li abbiamo obbligati a prendere una decisione e a quel punto hanno deciso di cancellare la serie”.

Un vero peccato per David Boreanaz e compagni e per questa serie sempre troppo sottovalutata.


PH: The WB