Venezia 76: Joker vince anche il Soundtrack Stars Award

La pellicola sulle origini del nemico di Batman ha fatto da asso piglia tutto alla Mostra del Cinema di Venezia

Più che un Joker, un asso piglia tutto. Il film diretto da Todd Phillips con protagonista un Joaquin Phoenix sensazionale ha letteralmente fatto la parte del leone a Venezia 76. Non solo aggiudicandosi il Leone d'oro di miglior pellicola del Concorso, ma portandosi a casa anche il prestigioso premio per la miglior colonna sonora.


Joker ha conquistato il Soundtrack Stars Award per le musiche realizzate da Hildur Guðnadóttir, una violoncellista e compositrice islandese quest'anno molto apprezzata pure per la soundtrack della miniserie televisiva Chernobyl.

La Giuria del Premio – prodotto da Andrea Camporesi (Free Event) – è stata presieduta da Laura Delli Colli (Presidente SNGCI), con la cantautrice Nina Zilli per la musica, insieme ai giornalisti Antonella Nesi (Adnkronos), Marina Sanna (Cinematografo.it, La rivista del Cinematografo), Stefania Ulivi (Corriere della Sera) Alessandra Vitali (Repubblica), Giuseppe Fantasia (Huffington Post) con Manola Moslehi e Marco Maccarini, voci di Radio Italia.

Questa la motivazione dell'award alla soundtrack di Joker: “per una colonna sonora che recupera alcuni tra i brani più noti della grande musica americana e per le composizioni originali, una musica atonale che unisce voce e violoncello, capace di rendere anche la colonna sonora protagonista del film con assoluta originalità ma anche con una forte capacità evocativa”.

La Giuria del Premio ha anche assegnato un riconoscimento speciale a Babyteeth, l’opera prima dell'australiana Shannon Murphy, per il ruolo che la musica ha nella storia coraggiosa dell’adolescente Milla, interpretata da Eliza Scanlen.

PH: Getty Images