Baywatch: Pamela Anderson stronca il film reboot con Dwayne Johnson

La storica interprete della bagnina C.J. Parker non ha apprezzato il reboot cinematografico, ecco perché

Pamela Anderson non ama Baywatch.


Specifichiamo meglio: Pamela Anderson non ha apprezzato il reboot cinematografico della serie da lei interpretata per anni nei panni della meravigliosa bagnina C.J. Parker. Nel corso di un intervento a un talk show statunitense, la sempre affascinante attrice 52enne senza troppe mezze misure ha stroncato in maniera secca la pellicola diretta da Seth Gordon nel 2017 e con un cast capitanato da Dwayne Johnson, Zac Efron e Alexandra Daddario.

Nonostante lei stessa vi avesse partecipato con un piccolo cameo, Pamela ha bocciato il film: “Non mi è piaciuto. Lasciamo che la cattiva televisione resti cattiva televisione. Questo è l'aspetto che affascina di Baywatch. Cercare di fare film dalla televisione significa rovinare tutto”.


Tra gli aspetti che secondo lei hanno contribuito alla scarsa riuscita del rifacimento per il grande schermo c'è anche un budget non usato a dovere: “Con 65 milioni di dollari si sarebbe dovuto fare grande un film. Abbiamo realizzato la serie tv con circa 500 mila dollari, è stata una sorta di guerrilla filmmaking. Avevamo le stesse esplosioni, le stesse scene nell'acqua. Faceva tutto parte del divertimento: significa essere creativi”.

Per rivedere Baywatch, intendiamo l'imperdibile serie originale, l'appuntamento è tutte le mattine dal lunedì al venerdì su Spike, canale 49 del Digitale Terrestre, canale 26 di Tivùsat e canale 169 di Sky.

PH: NBC