Buffy, tutte le stagioni dalla (relativamente) peggiore alla migliore

La classifica delle stagioni di Buffy l'ammazzavampiri

Il gran finale si avvicina. Su Spike (canale 49 del digitale terrestre e canale 26 di tivùsat) stanno andando in onda gli ultimi, splendidi, episodi di Buffy l'ammazzavampiri. È dunque arrivato il momento per tirare le somme della serie cult creata da Joss Whedon con protagonista Sarah Michelle Gellar. Premettendo che di stagioni brutte, o anche solo minori, non ce ne sono state, ecco la nostra classifica di tutti i cicli episodi di Buffy dal (relativamente) peggiore fino al migliore. Fateci sapere se siete d'accordo o meno con le nostre scelte.

Vi ricordiamo inoltre che Buffy l'ammazzavampiri vi aspetta tutti i giorni da lunedì a venerdì dalle ore 17:00 su Spike (canale 49 del digitale terrestre e di tivùsat). Le puntate sono inoltre disponibili in streaming sul nostro sito.

ATTENZIONE: SONO PRESENTI SPOILER!

#7 Quarta stagione

Il fatto che in quella che consideriamo la serie leggermente meno riuscita sia presente l'episodio forse migliore dell'intera serie, ovvero il geniale L'urlo che uccide (Hush), la dice lunga sulla qualità generale impressionante di Buffy l'ammazzavampiri. Nel complesso, la stagione 4 ha sofferto un problema comune a molte serie adolescenziali: il difficile passaggio dal liceo al college. Poco convincente inoltre il cattivone stagionale, il robotico Adam. La storia d'amore tra Buffy e Riley appare poi troppo “ordinaria”, perlomeno se paragonata con le ship sofferte che la Cacciatrice ha vissuto con i vampiri Angel e Spike. Detto questo, la stagione “peggiore” di Buffy è comunque meglio delle stagioni migliori della gran parte delle altre serie di ieri e di oggi.

#6 Prima stagione

Nella stagione 1 sia Buffy Summers come Cacciatrice che la scrittura di Joss Whedon risultano ancora un pochino acerbe. Il paparino di Buffy riesce comunque a portare il personaggio su un altro livello rispetto al poco riuscito film cui la serie è ispirato e i semi per un cult del piccolo schermo sono già stati ben piantati.

#5 Terza stagione

Dopo aver raggiunto il suo apice nella stagione 2, il rapporto tra Buffy e Angel ricomincia qui da capo e in una maniera non sempre soddisfacente. Gli highlights della stagione sono invece rappresentati da un cattivo come si deve, il tanto perfido quanto ironico Sindaco, e soprattutto da Faith, che irrompe sulla scena in maniera dirompente.

#4 Settima stagione

Tanta epicità ed emozioni sempre più forti, per una stagione di chiusura che meglio di così probabilmente non sarebbe potuta essere. Joss Whedon è riuscito a chiudere alla perfezione le varie storyline di Buffy Summers, dei suoi amici e di Sunnydale in generale. A voler fare proprio i pignoli e a cercare l'ago nel pagliaio, in questa stagione manca forse la sorpresa o il colpo di scena del tutto clamoroso, ma per una serie arrivata al settimo anno è anche una cosa inevitabile.

#3 Sesta stagione

Con un gioco d'equilibrio che ha del clamoroso, la sesta stagione riesce a essere parecchio divertente, per merito soprattutto di un Trio di cattivoni parecchio improbabile, e allo stesso tempo pure dark, cattivissima e molto matura. I personaggi sono resi in maniera sempre più complessa e sfaccettata, da Spike a Willow, e questo ciclo di puntate riesce a essere molto più che un semplice riempitivo in attesa della gran chiusura. Senza dimenticare la presenza di uno degli episodi più memorabili nella storia del piccolo schermo: La vita è un musical (Once More, With Feeling).

#2 Seconda stagione

La stagione della svolta. Quella in cui Buffy l'ammazzavampiri si è trasformata da semplice serie adolescenziale-fantasy promettente, a qualcosa di più: un cult assoluto della televisione e della pop culture. Merito di una qualità nella scrittura cresciuta rispetto agli esordi e pure di un amore tormentato degno di Romeo & Giulietta e in grado di coinvolgere persino i meno romantici: quello tra Buffy e Angel. Siamo piuttosto sicuri che in molti, a partire dall'autrice della saga di Twilight Stephenie Meyer, hanno preso abbondantemente appunti nel corso della visione di questi episodi.

#1 Quinta stagione

Dopo che l'avventura di Buffy al college si poteva considerare riuscita solo in parte, per la serie era arrivato il momento di reinventarsi ancora una volta. Joss Whedon l'ha fatto nella maniera più sorprendente possibile, tirando fuori dal nulla una sorella della protagonista che non era mai stata mostrata prima, ma che invece tutti i personaggi sembravano conoscere da sempre. All'inizio è stato un autentico trauma per i fan della serie ma, settimana dopo settimana (ai tempi della sua prima messa in onda il binge-watching non esisteva ancora), il disegno complessivo ha cominciato a emergere e la stagione è poi diventata una delle più amate dagli spettatori. La malattia della madre di Buffy, e lo shock per la sua morte, hanno inoltre fatto raggiungere alla serie nuovi vertici di drammaticità. Per quanto ci riguarda, la quinta è la stagione che ci ha sconvolti ed emozionati di più.

PH: The WB (prime 5 stagioni) e UPN (stagioni 6 e 7)