Addio a Luciano De Crescenzo, lo “scrittore divulgatore” che parlava alla gente

È morto a 90 anni il poliedrico De Crescenzo, filosofo e scrittore, ma anche attore e regista

Ad appena un giorno di distanza dalla scomparsa di Andrea Camilleri, il mondo della cultura italiana si trova a piangere un'altra pesante perdita. Si è spento all'età di 90 anni per le conseguenze di una polmonite Luciano De Crescenzo, filosofo e scrittore, ma anche regista, sceneggiatore e attore.

De Crescenzo ha rappresentato una figura di intellettuale piuttosto particolare: sapeva trattare di filosofia antica, ma riuscendo a parlare anche al grande pubblico e alla gente comune. Un artista a tutto tondo che nel corso della sua vita ha spaziato in vari campi. Se dobbiamo scegliere una parola con cui definirlo, potrebbe essere poliedrico.

Nato a Napoli nel 1928, Luciano De Crescenzo è stato per prima cosa un ingegnere elettronico e lavorò per un ventennio alla IBM, fino a diventarne un dirigente. La sua vera vocazione era però quella di “scrittore divulgatore” e, una volta lasciata l'azienda informatica, si dedicò alla scrittura a tempo pieno.

Complice la sua partecipazione al talk show condotto da Maurizio Costanzo Bontà loro, divenne un volto noto del piccolo schermo e il suo libro d'esordio Così parlò Bellavista si trasformò in un fenomeno editoriale da oltre 600 mila copie vendute. Come scrittore la sua carriera è proseguita con un grande successo internazionale e la pubblicazione di circa 50 libri che hanno venduto più di 18 milioni di copie nel mondo.

Luciano De Crescenzo era anche un uomo di cinema. Come attore ha esordito nel 1980 ne Il pap'occhio di Renzo Arbore, accanto all'amico Roberto Benigni. Da regista ha invece debuttato nel 1984 con Così parlò Bellavista, tratto dal suo successo letterario, seguito da Il mistero di Bellavista, 32 dicembre e quello che è probabilmente il suo lavoro cinematografico più apprezzato, Croce e delizia. Nel 1990 ha anche recitato con Sophia Loren in Sabato, domenica e lunedì di Lina Wertmüller. Per il piccolo schermo ha inoltre presentato vari programmi televisivi. Un talento come detto assolutamente poliedrico, che ci mancherà molto.

PH: Getty Images