Michael J. Fox a Natale ha rivisto Ritorno al futuro: ecco cosa ne pensa

L’interprete di Marty McFly non ha potuto fare a meno di fermarsi davanti allo schermo acceso sul suo film più celebre

Una visione cui non si può proprio rinunciare ogni volta. Ritorno al futuro è uno di quei film che non ci stancheremmo mai di riguardare e dello stesso avviso a quanto pare è anche il suo storico protagonista, Michael J. Fox.

In un’intervista con il programma CBS Mornings, Michael J. Fox ha rivelato che a Natale ha riguardato Ritorno al futuro, la pellicola cult del 1985 da lui interpretata con Christopher Lloyd e diretta da Robert Zemeckis.

L’interprete di Marty McFly, ruolo che ha ripreso anche nei due sequel del film, ha raccontato com’è andata: “Stavamo decorando l'albero di Natale e io sono andato a prendere qualcosa nell'altra stanza. La TV era accesa e davano proprio Ritorno al futuro. Tra l'altro, il film era appena iniziato. Poi, dopo circa 20 minuti la mia famiglia si è accorta che non c'ero più, non stavo più decorando l'albero. Ci sono voluti circa 20 minuti o mezz'ora per capire che io e il cane ce ne eravamo andati! Mi hanno chiesto cosa stessi facendo e per quale motivo avessi deciso di guardare Ritorno al futuro. E io ho risposto: 'È davvero bello! Sono davvero bravo in questo film!'. Non me ne ero reso conto. Tutta quella roba folle era buona. Era solo quello che stavo facendo per sopravvivere al momento”.

L’attore 60enne ha poi ricordato il periodo delle riprese del film: “La mia performance in quel film cercava solo di essere viva e autentica... Stavo facendo Casa Keaton di giorno e Ritorno al futuro di notte. Così mi sono seduto davanti alla TV e ho pensato: 'Wow, quel ragazzo ha fatto bene. Ha avuto molto da fare in quel periodo ma ha adempiuto al ruolo e ha fatto un buon lavoro'”.

Non potremmo essere più d’accordo.