È morta Helen Reddy, cantante dell'inno femminista I Am Woman e attrice

Addio a un'icona degli anni '70, tra i suoi film Airport '75 ed Elliott il drago invisibile

Ci ha lasciati un'icona degli anni '70. È morta all'età di 78 anni la cantante e attrice australiana Helen Reddy.

Nata a Melbourne nel 1941, ha avuto una gioventù decisamente travagliata. Il padre l'ha avviata a una carriera nello spettacolo fin dall'età di 4 anni. Da adolescente però Helen Reddy si è ribellata e ha deciso di sposare Kenneth Claude Weate, un musicista molto più grande di lei. In questo periodo ha anche avuto problemi di salute e le è stato rimosso un rene.

Trasferitasi a New York nel 1966, ha iniziato la sua carriera come cantante e i suoi maggiori successi sono arrivati negli anni '70. Il suo brano più celebre è l'inno femminista I Am Woman, pezzo che ha scritto insieme a Ray Burton e che nel 1972 ha raggiunto il primo posto della Billboard Chart statunitense dei singoli più venduti. A proposito di questa hit, la Reddy ha dichiarato: “Non sentivo nessuna canzone in quel periodo che raccontasse cosa significa essere una donna. Non ho mai pensato a me come ad una cantautrice, ma questo testo dovetti scriverlo”. La canzone è presente nella colonna sonora di diversi film, tra cui Il matrimonio del mio migliore amico e Sex and the City 2.


Nel corso della sua carriera Helen Reddy ha realizzato altri singoli che hanno conquistato la prima posizione nella classifica americana, come Delta Dawn e Angie Baby. Tra i suoi pezzi più belli e più celebri ricordiamo anche You and Me Against the World.

In parallelo a quella musicale, ha poi iniziato una carriera come attrice. Il suo debutto sul grande schermo è stato nel 1974 nei panni di una suora nel catastrofico Airport '75, il sequel di Airport. Quindi nel 1977 si è fatta notare in Elliott il drago invisibile, pellicola Disney realizzata con tecnica mista. È inoltre apparsa nel film dei Beatles Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band.

Nel 2002 ha annunciato il suo ritiro con un'ultima esibizione d'addio, sebbene nel 2012 sia tornata brevemente a cantare dal vivo. Negli ultimi anni ha sofferto di demenza. Nel 2019 in Australia è stato realizzato un biopic sulla sua vita, intitolato I Am Woman e con Tilda Cobham-Hervey nei suoi panni.

A dare l'annuncio della sua morte sono stati i suoi figli Traci e Jordan su Facebook: “È con profonda tristezza che annunciamo la scomparsa della nostra amata madre, Helen Reddy, nel pomeriggio del 29 settembre 2020 a Los Angeles. Era una madre e nonna meravigliosa e una donna davvero formidabile. I nostri cuori sono spezzati. Ma ci consoliamo sapendo che la sua voce vivrà per sempre.”

PH: Getty Images