Donna ingannata da un falso Brad Pitt fa causa al Brad Pitt vero

L'uomo che si spacciava per l'attore era arrivato persino a parlarle di matrimonio

Una donna texana ha fatto causa a Brad Pitt ma, diciamolo subito, lui non ha fatto niente di male. Tutta colpa di un uomo che si spacciato per l'attore. Cos'è successo? Vediamo i fatti, riportati dal tabloid statunitense PageSix.

Kelli Christina, di professione dirigente sanitario, è stata vittima di “catfishing”, ovvero quell'attività che consiste nello spacciarsi sul web per un'altra persona. La donna ha conosciuto il finto Brad Pitt nel 2018 per ragioni di lavoro e ha raccontato di aver stipulato un contratto con lui attraverso Make It Right Foundation, la fondazione benefica fondata dal vero Brad Pitt.

L'uomo l'ha ingannata e le ha sottratto un totale 40mila dollari, corrispondenti a circa 35mila euro, che a suo dire sarebbero stati il compenso per una serie di eventi benefici, cinque, cui avrebbe dovuto partecipare. Ogni volta però non si presentava, inventandosi delle scuse all'ultimo minuto, quando il compenso ormai gli era stato versato. Per continuare a ricevere il denaro in ben cinque occasioni, l'uomo che si spacciava per Brad Pitt ha anche cominciato a corteggiare Kelli ed è arrivato persino a parlarle di matrimonio.

La cosa più curiosa è che la donna ancora oggi non si è resa conto di essere stata raggirata da un truffatore, ma pensa di aver davvero avuto a che fare con Brad Pitt. Ed è proprio lui che ha denunciato ed è a lui che chiede un risarcimento di 100mila dollari. I legali dell'attore premio Oscar affermano però che “né Make It Right Foundation, né il Signor Pitt hanno mai preso accordi con la querelante” e ritengono quindi che “le conversazioni che lei ha avuto con il Signor Pitt in realtà stavano avvenendo tra lei e uno o più individui che altri non erano che falsi Brad Pitt in nessun modo affiliati alla Make It Right Foundation”.

PH: Getty Images