Dopo Sei Ashina anche Oh In-hye e Alien Huang, 3 star asiatiche morte a 36 anni

Il mondo dello spettacolo asiatico è sotto shock: tre tragiche perdite in tre giorni

Il mondo dello spettacolo asiatico è sotto shock. Negli ultimi 3 giorni sono morte tre celebrità, tutte all'età di 36 anni e tutte in circostanze misteriose che fanno pensare al suicidio.

La prima a essere stata trovata senza vita dalla famiglia nel suo appartamento di Tokyo è stata la giapponese Sei Ashina, attrice nota soprattutto per la sua interpretazione in Seta, la versione cinematografica del romanzo best seller di Alessandro Baricco.

Nelle ore successive è arrivata la notizia del decesso di Oh In-hye. L'attrice coreana è stata trovata priva di coscienza da un amico nella sua casa di Incheon, in Corea del Sud. Portata all'Ospedale Universitario di Inha, non ha più riprese conoscenza. La causa della morte non è ancora stata chiarita, ma si sospetta si sia trattato di un suicidio. Una portavoce della polizia ha dichiarato: “Non abbiamo ragioni di sospettare un omicidio e non ci sono segni di intrusione nella casa di Ms. Oh. Sembra che abbia fatto una scelta estrema, dovuta alla depressione di cui soffriva”.

Oggi, mercoledì 16 settembre, è stato trovato morto dal padre nella sua casa Alien Huang, anche noto come Huang Hong-Sheng e come Xiao Gui, cantante, attore e showman taiwanese. Pure lui aveva 36 anni e pure per lui, nonostante la causa della morte debba essere ancora accertata, si ipotizza di un suicidio. Stando a quanto riporta l'Apple Daily Taiwan, al momento della morte Alien Huang avevo indosso una maglietta, mentre era nudo dalla cintola in giù. Nella sua casa non sono stati trovati né alcool e droghe, né segni di effrazione. Come cantante aveva fatto parte della boy band giapponese HC3 e del gruppo taiwanese Cosmo, e come attore aveva recitato in Din Tao: Leader of the Parade e in Acting Out of Love.

PH: Getty Images