Solo: A Star Wars Story, Ron Howard rivela che non ci sono piani per un sequel

Il regista ha parlato della non troppo fortunata pellicola sul giovane Han Solo

Solo: A Star Wars Story avrà un sequel? Al momento sembra proprio di no. Il regista della pellicola ha infatti rivelato che non ci sono piani in merito.

Il film prequel della saga di Guerre stellari dedicato alle avventure del giovane Han Solo interpretato da Alden Ehrenreich non ha raggiunto il successo sperato, sia tra il pubblico che tra la critica. Gli incassi nel mondo sono arrivati a quota 392 milioni di dollari. Una cifra notevole per molte pellicole, ma una mezza delusione per un titolo dell'universo di Star Wars, che comunque è riuscito a guadagnarsi anche i suoi estimatori.

Se al cinema il film non ha sfondato, si è comunque parlato della possibilità di una serie TV sequel per il servizio di streaming Disney+, e anche di una serie spin-off incentrata sul personaggio di Lando interpretato da Donald Glover.

Non sembra però che nessuno di questi progetti sia attualmente in cantiere. Ron Howard, che aveva sostituito alla regia del film Phil Lord e Chris Miller, ha dichiarato: “Beh, non c'è nessun sequel in programma ora come ora. È incredibile far parte di un film di Star Wars che sembra essere una specie di successo underground, che non è quello che ti aspetteresti. Questo film ha avuto uno viaggio molto, molto strano”.

Chi sognava una nuova avventura solista di Han Solo deve quindi mettersi il cuore in pace. Almeno per adesso.

PH: Getty Images