Sidney Poitier è morto: addio all'attore di Indovina chi viene a cena?

È stato il primo afroamericano di sempre a vincere l'Oscar di miglior attore protagonista

Il mondo del cinema piange la scomparsa di una sua autentica leggenda. È morto all'età di 94 anni Sidney Poitier, il primo afroamericano a vincere il premio Oscar di miglior attore protagonista nella storia degli Academy Awards.

Nato a Miami nel 1927, il grande attore statunitense, figlio di modesti commercianti bahamiani, si è spento alle Bahamas, dov'era anche cresciuto. La triste notizia della sua scomparsa è stata confermata da Fred Mitchell, il ministro degli Esteri delle Bahamas.

Dopo essersi arruolato nell'esercito mentendo sulla sua età, Sidney Poitier ha fatto il suo debutto da attore, non accreditato, nel 1947 nel film Sepia Cinderella. Ha quindi ottenuto la sua prima nomination agli Oscar nel 1958 per La parete di fango e ha poi portato a casa la statuetta nel 1964 per la sua interpretazione ne I gigli del campo, primo attore protagonista di colore a riuscirci. Prima di lui ce l'aveva fatta soltanto Hattie McDaniel, la Mami di Via col vento, premiata nel 1939 come miglior attrice non protagonista.

In seguito, i suoi ruoli più celebri sono stati quelli di Virgil Tibbs ne La calda notte dell'ispettore Tibbs, di John Prentice in Indovina chi viene a cena?, dove veniva raccontato l'amore della figlia di una coppia progressista con un medico di colore, e di Warren Stantin in Sulle tracce dell'assassino. Tra i suoi altri film più noti ricordiamo anche La scuola della violenza e La parete di fango. Come regista, nel 1980 ha diretto la commedia Nessuno ci può fermare con Gene Wilder e Richard Pryor, che per anni è stato il film di maggior incasso diretto da un regista afroamericano. Nel 2002 gli è stato assegnato l'Oscar alla carriera.

Oltre che un attore di enorme talento, capace di aprire la strada a tanti altri interpreti afroamericani, è stato anche un diplomatico e dal 1997 al 2007 ha ricoperto il ruolo di ambasciatore delle Bahamas in Giappone. Alla morte di Kirk Douglas nel 2020, era rimasto il più anziano vincitore di un Oscar in vita.