Mission: Impossible 7, le riprese dell'action con Tom Cruise al via a Venezia

Tom in questi giorni è in giro in Italia. Più spericolato che mai.

Se in questi giorni siete dalle parti di Venezia, fate attenzione perché potreste imbattervi in... Tom Cruise.


Da giovedì 20 febbraio cominciano le riprese italiane di Mission: Impossible 7, il nuovo capitolo del franchise action. C'è da fare attenzione anche perché il divo sarà sicuramente impegnato nelle riprese di scene ad alto rischio. Com'è noto, l'attore 57enne esegue in prima persona tutte le scene più pericolose dei suoi film, senza essere sostituito da stuntmen, e anche questa volta sembra che non farà eccezione.

La nuova pellicola è ancora avvolta dal mistero e per il momento il titolo di lavorazione è Libra. Tra le scene d'azione più spettacolari previste in Laguna, ce n'è anche una che sarà girata nel Canal Grande con il controllo del Servizio Sicurezza della Navigazione della Polizia Locale.

Le prime riprese di prova del film girato da Christopher McQuarrie, già regista degli ultimi due episodi della serie, si dovrebbero tenere nelle giornate di giovedì e venerdì, dal mattino alla sera, nell'area di rio Priuli-Santa Sofia. Secondo le indiscrezioni, sembra inoltre che tra le altre location ci saranno poi Campo Santa Maria del Giglio, Calle del Traghetto, Campo della Salute, Campo Santo Stefano, Campo Pisani, Ramo e Sotoportego Pisani, Calle Ca' Genova e Campo San Vio.

Non è finita qui. A marzo i ciak di Mission: Impossible 7, previsto in uscita nei cinema Usa il 23 luglio del 2021, si dovrebbero poi spostare in quel di Roma, dov'erano già state realizzate alcune sequenze del terzo film del franchise. Questa volta pare però che le missioni si faranno ancora più impossibili, più spettacolari e pure più rischiose. Il regista Christopher McQuarrie ha infatti annunciato che le passate scene al confronto di quelle nuove sembreranno quasi “una passeggiata”.


PH: Getty Images