Dexter sta per tornare: annunciato il revival con Michael C. Hall

Showtime ha ordinato la nona stagione della serie che si era chiusa in una maniera molto discussa

Una delle serie più popolari e controverse degli ultimi anni sta per tornare sul piccolo schermo. Dexter avrà una stagione revival, con protagonista come sempre il confermato Michael C. Hall.


La serie thriller-drama, ispirata al romanzo La mano sinistra di Dio di Jeff Lindsay, è stata trasmessa negli USA dal network Showtime tra il 2006 e il 2013 per otto stagioni. Lo show è incentrato su Dexter Morgan, un uomo che conduce una doppia vita. È un tecnico forense che lavora per la polizia di Miami, e allo stesso tempo un serial killer che uccide chi “se lo merita”, cioé quei criminali che in qualche modo sono riusciti a farla franca con la giustizia.

Dexter ha vissuto momenti altissimi, come la quarta stagione in cui si trova alle prese con Trinity, un altro serial killer interpretato da John Lithgow, ha avuto un grande successo di pubblico e critica, è entrata a far parte della pop culture già a partire dall'iconica sigla, ma si era conclusa con un finale particolarmente discusso e deludente, sia per il pubblico che per la stampa.

Dexter avrà ora modo di riscattarsi. Showtime ha ordinato una stagione revival che sarà composta da 10 episodi e avrà come showrunner Clyde Phillips. La produzione della nona stagione dovrebbe partire il prossimo inverno e la messa in onda statunitense è prevista per l'autunno del 2021.

Il presidente di Showtime Gary Levine in proposito ha dichiarato: “Dexter è una serie speciale per milioni di fan e per Showtime. Uno show che ha aiutato il nostro network a imporsi nel panorama televisivo, tanti anni fa. Avremmo rivisitato questo personaggio così unico solo se avessimo trovato un approccio creativo adeguato alla serie originale. Ebbene, sono felice di annunciare che Clyde Phillips e Michael C. Hall lo hanno trovato. Non vediamo l'ora di girare la nuova serie e mostrarla al mondo!”.


PH: Getty Images