Bob Odenkirk: come sta la star di Better Call Saul dopo il malore?

Il figlio dell'attore ha dichiarato che suo padre: “Starà bene”

C'era grande apprensione attorno alle condizioni di salute di Bob Odenkirk. L'attore delle serie Breaking Bad e Better Call Saul, di recente protagonista anche del film action Io sono nessuno, nelle scorse ore aveva avuto un malore. Adesso per fortuna è arrivato un aggiornamento rassicurante sulla sua situazione.

Bob Odenkirk era collassato sul set del New Mexico dove si stavano tenendo le riprese degli episodi della sesta e ultima stagione di Better Call Saul, la serie spin-off di Breaking Bad incentrata sull'avvocato Saul Goodman, ed era stato così ricoverato in ospedale.

Nelle ultime ore il portavoce di Bob Odenkirk ha rilasciato un comunicato ufficiale sulle condizioni attuali dell'attore 58enne: “Possiamo confermare che è in condizioni stabili, dopo un incidente di tipo cardiaco. Lui e la sua famiglia vorrebbero esprimere gratitudine agli incredibili dottori e alle fantastiche infermiere che si occupano di lui, ma anche al cast, la troupe e i produttori che sono rimasti al suo fianco. Gli Odenkirk vorrebbero inoltre ringraziare tutti per l'incredibile numero di auguri di pronta guarigione. La famiglia chiede il rispetto della privacy mentre Bob affronta la sua convalescenza”.

Il figlio dell'attore Nate Odenkirk ha poi voluto tranquillizzare ulteriormente tutti, scrivendo su Twitter che suo padre: “Starà bene”.

Nella giornata di ieri, la notizia aveva provocato una notevole preoccupazione sia tra i fan che tra i colleghi. Come Bryan Cranston, l'interprete di Walt White in Breaking Bad, che sui social aveva scritto: “Oggi mi sono svegliato con una notizia che mi ha reso ansioso per tutta la mattina. Il mio amico, Bob Odenkirk, è svenuto ieri sera sul set di Better Call Saul. Adesso si trova in ospedale ad Albuquerque e sta ricevendo le cure mediche di cui ha bisogno, ma le sue condizioni non sono ancora note al pubblico. Per favore, ritagliatevi un momento della vostra giornata per pensare a lui e per inviargli i vostri pensieri positivi e le vostre preghiere. Grazie”.