Il Signore degli Anelli: Elijah Wood rivela che uno degli orchi è ispirato ad Harvey Weinstein

L'interprete di Frodo Baggins ha raccontato un singolare aneddoto riguardante il controverso produttore

Avete mai notato una certa somiglianza tra uno degli orchi della saga de Il Signore degli Anelli e il più controverso produttore cinematografico degli ultimi anni? Beh, a quanto pare avete visto bene.

Nelle scorse ore, Elijah Wood ha rivelato che uno degli orchi della trilogia fantasy diretta da Peter Jackson è liberamente ispirato ad Harvey Weinstein, il produttore attualmente in carcere nell'istituto penitenziario di Rikers Island, dopo essere stato condannato a 23 anni per stupro e violenza sessuale.

L'interprete dell'hobbit Frodo Baggins nei film de Il Signore degli Anelli ha raccontato che il look di uno degli orchi presenti nelle pellicole era modellato sull'aspetto di Harvey Weinstein. In un primo tempo il regista Peter Jackson aveva proposto la trilogia proprio a Miramax, ai tempi la compagnia di produzione di Weinstein, che però voleva comprimere la storia in due film, e inoltre voleva sostituire dietro la macchina da presa Peter Jackson con Quentin Tarantino. Le tre pellicole sono poi state prodotte da New Line Cinema.

Al riguardo, Elijah Wood ha spiegato: “Penso che in principio l'idea fosse di fare due film, è stato Bob Shaye a dire: 'Dobbiamo farne tre', il che era folle. Un rischio incredibile. Miramax pensava che non ci fosse alcuna possibilità”.

Riguardo ad Harvey Weinstein, l'attore 40enne ha quindi aggiunto: “A pensarci è buffo. Ne abbiamo parlato di recente, perché Dominic Monaghan e Billy Boyd hanno un podcast, The Friendship Onion. Stavano parlando con Sean Astin del suo primo ricordo una volta giunto in Nuova Zelanda. Lui ha parlato di queste maschere degli orchi che aveva visto. E una delle maschere, come ha ricordato, era modellata sul look di Harvey Weinstein come una sorta di 'Fo**iti' nei suoi confronti. Credo che adesso si possa dire, lui è in carcere. Che si fo**a!”.