Titanic: Matthew McConaughey era convinto di aver ottenuto la parte di Jack

L'attore ha ricordato di come fosse a un passo dall'ottenere il ruolo poi andato a Leonardo DiCaprio

È uno degli attori più apprezzati e popolari del mondo, e può vantare una carriera straordinaria, tra film da Oscar, serie TV cult e romcom di successo, eppure anche lui ha avuto delle delusioni professionali. Una in particolare. Matthew McConaughey ha ricordato uno dei maggiori rimpianti della sua vita.

L'attore 51enne è tornato a parlare della sua mancata partecipazione a Titanic. Matthew McConaughey era vicinissimo a ottenere la parte del protagonista maschile Jack Dawson. Dopo il provino fatto a Leonardo DiCaprio, il regista James Cameron decise però di dare il ruolo all'allora emergente collega e non a lui.

Durante la sua recente partecipazione al podcast Literally! with Rob Lowe, Matthew McConaughey ha raccontato: “Mi fecero recitare al fianco di Kate Winslet. Non era un provino, eravamo già alla fase degli screen test. Una volta finite quelle prove, mentre uscivo, uno della produzione mi accompagnò. C’era un’atmosfera tutta sorrisi e abbracci, del tipo: 'Ehi, è andata benissimo!' Pensavo davvero che avrei ottenuto la parte. Invece no, non è successo”.

L'attore premio Oscar per Dallas Buyers Club ha quindi specificato che non ha mai detto no al film: “Ho anche chiamato James Cameron per accertarmene, perché per anni si è sparsa la diceria che mi fosse stata offerta la parte e che io avessi rifiutato. Non è vero. Non ci fu nessuna offerta. Ho anche pensato di dover rintracciare il mio agente! Ma non fu così, non mi arrivò nessuna offerta”.

Foto d'apertura: Getty Images