Yellowstone: i motivi per non perdere la seconda stagione

Dal ritorno di Kevin Costner alle ambientazioni mozzafiato, ecco perché è una visione da non mancare

La famiglia Dutton è tornata! La seconda stagione di Yellowstone ha appena preso il via su Paramount Network (canale 27 DTT e in HD al numero 158 di SKY e 27 di TIVÙSAT) e a partire dal 22 luglio comincia anche su Spike (canale 49 del DTT e canale 26 su Tivusat), dove vi aspetta tutti i giovedì sera alle 21.30.

Quali sono i motivi per cui è una serie da non perdere? Andiamo a scoprirne alcuni più che validi.

#1 Propone un ritorno molto gradito

Paramount Network

L'attore e regista del film premiato con 7 Oscar Balla coi lupi, uno dei più grandi sex symbol a cavallo tra gli anni '80 e '90, è il protagonista della serie. Ed è più in forma che mai. Kevin Costner veste i panni molto western di John Dutton, il patriarca della famiglia proprietaria del più grande ranch degli Stati Uniti. È un padre autoritario, a tratti malinconico, ma anche coraggioso ed esperto cowboy, capace di entrare in contatto con la natura e il suo mistero. Rivederlo in azione, sia sul piccolo che sul grande schermo, è sempre un piacere.

#2 Possiede il fascino del vecchio West, aggiornato al presente

Yellowstone è una serie che unisce vicende da serie family drama contemporanea, con il fascino antico di atmosfere country e conflitti quasi da western d'altri tempi. Un'unione irresistibile tra passato e presente, che lo rende un prodotto unico all'interno del panorama televisivo attuale.

#3 Ha un personaggio femminile davvero forte

Nonostante la prevalenza di cowboy, Yellowstone ci regala anche un personaggio femminile molto forte. La serie, in maniera particolare nella seconda stagione, acquista una marcia in più grazie a Beth Dutton, la figlia di John, sempre più al centro degli intrighi della storia. A interpretarla c'è un'ottima attrice, ricca di fascino, la britannica Kelly Reilly, che si è fatta notare sia al cinema, in film come Eden Lake, Sherlock Holmes e Flight, sia in televisione, in serie come True Detective, Black Box e Britannia.

#4 Arrivano tanti nuovi personaggi

I nuovi episodi vedono l'ingresso in scena di diversi nuovi personaggi, in grado di rimescolare le carte rispetto a quanto successo nella prima stagione. Tra loro ci sono Travis Wheatly, interpretato dall'autore della serie Taylor Sheridan, Malcolm Beck, interpretato dal Neal McDonough, Teal Beck, interpretato da Terry Serpico, e Steve Hendon, interpretato da James Jordan.

#5 Le ambientazioni lasciano senza fiato

A far da sfondo alle appassionanti trame dei Dutton ci sono delle location splendide, che lasciano senza fiato. Il grandioso Chief Joseph Ranch, situato a Darby nella Bitterroot Valley e confinante con il parco nazionale di Yellowstone, insieme a varie località dello Utah e del Montana, possono essere considerate il valore aggiunto di uno show tutto da scoprire.

#6 Una volta cominciata, non si può più farne a meno

Gli episodi della prima stagione ci hanno lasciato con la voglia di continuare a seguire le vicende dei Dutton ancora a lungo. E a quanto pare non siamo i soli. Negli USA la serie è stata confermata da Paramount Network per una quinta stagione, e inoltre sono state ordinate due serie TV spin-off: Y: 1833 e 6666.