Supernatural: Jared Padalecki dopo l'arresto con la sua t-shirt segnaletica

L'interprete di Sam Winchester a una convention ha ironizzato su quanto successo negli scorsi giorni

I protagonisti di Supernatural sono due gran mattacchioni. Ne abbiamo avuto più volte la prova nel corso della longeva serie fantasy, giunta quest'anno alla sua quindicesima e ultima stagione, che al suo interno ha sempre contenuto anche alcuni divertenti siparietti comici.


Ulteriore dimostrazione l'abbiamo trovata in seguito all'arresto di Jared Padalecki. L'interprete di Sam Winchester, nonché annunciato futuro protagonista del reboot di Walker Texas Ranger, nelle scorse settimane è stato portato dietro alla sbarre per ubriachezza e violenza nei confronti di un barista e del proprietario di un locale chiamato Stereotype in quel di Austin, in Texas.


Su quell'episodio, non della serie ma realmente successo, aveva già scherzato il suo collega Jensen Ackles. L'attore, che dal 2005 veste i panni di Dean Winchester, aveva accolto l'amico al suo ritorno sul set in maniera molto particolare, come lui stesso ha raccontato nel corso della convention DC Com a Washington: “Quando è apparso sul set, visto che era stato via per un paio di giorni, l'ho portato dentro in manette. Ci siamo divertiti parecchio con questa storia. La crew voleva indossare delle tute arancioni, ma non abbiamo fatto in tempo a trovarle. Ci abbiamo scherzato su, ma lui sta bene e vi manda il suo saluto. E oggi siete qui incastrati con me”.

Adesso, a un'altra convention, questa volta tenutasi a Jacksonville, è stato lo stesso Padalecki a scherzare su quanto accaduto. L'attore statunitense si è presentato all'evento di fronte ai fan con una t-shirt su cui era stampata la sua foto segnaletica. Che stile. E che autoironia!



Foto d'apertura: Getty Images