Quentin Tarantino: “Il mio Star Trek sarà vietato ai minori”

Il regista di C'era una volta a... Hollywood ha fornito qualche aggiornamento sul suo progetto fantascientifico

Continua il periodo di lavoro frenetico per Quentin Tarantino. Al momento sta mettendo a punto gli ultimi ritocchi su C'era una volta a... Hollywood, da poco presentato al Festival di Cannes 2019, ma che sembra possa raggiungere i cinema internazionali in una versione differente, con qualche modifica in fase di montaggio.

Guarda il trailer italiano di C'era una volta a... Hollywood, il nuovo film diretto da Quentin Tarantino

Negli scorsi giorni abbiamo poi visto che è in preparazione la pellicola tratta dal suo fumetto Django/Zorro, nato come sequel di Django Unchained. Sebbene in questo caso non sia del tutto chiaro quale sia il suo livello di coinvolgimento nel lavoro, se come semplice produttore o qualcosa di più.

Adesso è ora di tornare a parlare anche di un altro vociferato titolo che vede coinvolto Tarantino: il suo film legato al franchise fantascientifico di Star Trek. In una recente intervista, il regista di Pulp Fiction e Kill Bill ha fatto il punto della situazione.

Durante il press tour del nuovo C'era una volta a... Hollywood, con Empire Quentin ha parlato tra le altre cose anche del suo progetto legato a Star Trek: "C'è una sceneggiatura pronta, ho solo bisogno di leggerla e valutarla, anche se non ho ancora avuto il tempo di farlo". La sceneggiatura di cui parla è quella realizzata da Mark L. Smith.

Tarantino ha inoltre ribadito la sua intenzione di realizzare una pellicola rivolta a un pubblico di adulti: "Oh sì, sarà classificato come vietato ai minori. Se sarò io a farlo, dovrà per forza essere R-rated". Non avevamo dubbi in proposito.



via GIPHY

PH: Getty Images