Sex Pistols: arriva la serie sul gruppo punk diretta da Danny Boyle

La band di Johnny Rotten e Sid Vicious sta per approdare sul piccolo schermo, e ne vedremo delle belle

La storia del gruppo simbolo della scena punk britannica sta per approdare sul piccolo schermo, e di sicuro ne vedremo delle belle. Danny Boyle sta preparando una serie TV dedicata ai Sex Pistols.

Lo storico gruppo punk composto inizialmente da Johnny Rotten, Steve Jones, Paul Cook e Glen Matlock, quest'ultimo poi sostituito da Sid Vicious, nel corso della sua carriera ha inciso appena un album, Never Mind the Bollocks, Here's the Sex Pistols, ma è riuscita a lasciare un segno profondo nella storia della musica, con hit come Anarchy in the U.K. e God Save the Queen, e pure nell'immaginario collettivo.

La loro breve ma folgorante vicenda verrà presto raccontata nella miniserie TV in sei episodi intitolata Pistols, che verrà diretta da Danny Boyle, il regista di Trainspotting e The Millionaire, entrerà in produzione il prossimo 7 marzo e negli Usa sarà trasmessa dal network FX. Lo show sarà ispirato al libro autobiografico di Steve Jones, il chitarrista della band, Lonely Boy: Tales from a Sex Pistol.

Già annunciati i giovani attori che si trasformeranno nei Sex Pistols: Anson Boon sarà il cantante John Lydon alias Johnny Rotten, Louis Partridge avrà il ruolo del controverso bassista Sid Vicious, Toby Wallace (visto nel film Babyteeth), diventerà il chitarrista Steve Jones e Jacob Slater ricoprirà la parte del batterista Paul Cook.

Riguardo al progetto, Danny Boyle ha dichiarato: “Immaginate di irrompere nel mondo di The Crown e Downton Abbey con i vostri amici urlando a squarciagola le vostre canzoni e la vostra rabbia verso tutto ciò che rappresentano. Questo è il momento in cui la società e la cultura inglese sono cambiate per sempre. Questo è il punto di detonazione della cultura di strada inglese in cui giovani anonimi hanno conquistato il palcoscenico, influenzando la società con la loro furia e la loro moda... e tutti hanno dovuto ascoltarli, li hanno temuti o li hanno seguiti. I Sex Pistols. Al centro di tutto questo c'era un giovane affascinante cleptomane illetterato - un eroe dei suoi tempi - Steve Jones, che, a suo dire, è diventato il 94° più grande chitarrista di tutti i tempi. Ecco come siamo arrivati qui”.