Keira Knightley rivela di aver subito molestie: “Come tutte le donne che conosco”

L'attrice ha dichiarato di non conoscere una sola donna che non ne sia stata vittima almeno una volta

Si ritorna a parlare del Movimento #MeToo. È in preparazione She Said, il film sulle giornaliste che hanno portato alla luce lo scandalo legato al produttore cinematografico Harvey Weinstein, che avrà come protagoniste Carey Mulligan e Zoe Kazan. Nelle scorse ore sul tema delle molestie sessuali è inoltre intervenuta Keira Knightley.

L'attrice della saga dei Pirati dei Caraibi ha dichiarato che anche lei nel corso della sua vita ha subito delle molestie. E non è certo la sola.

Nel corso di una nuova intervista concessa alla rivista Harper's Bazaar, alla domanda se anche lei avesse subito delle molestie, Keira Knightley ha risposto: “Sì. A chiunque è capitato. Letteralmente. Non conosco una sola donna che non ne sia stata vittima almeno una volta, che si trattasse di una palpeggiata o di un ragazzo che dice di volerti tagliare la gola, o darti un pugno in faccia”.

Keira Knightley ha quindi aggiunto: “È fo**utamente deprimente pensare a tutte le precauzioni che una donna deve prendere tornando a casa di sera, per assicurarsi di non correre rischi. Lo faccio sempre anch'io senza pensarci”.

Lo scorso novembre, in un'altra intervista, l'attrice 36enne aveva anche discusso della disparità tra i salari di uomini e donne: “La carriera numero uno al mondo, l’unica in cui una donna può guadagnare più di un uomo, è quella di modella. O fare la prostituta. E questo dice tutto quello che c’è da dire alle giovani donne. Il modo in cui appari è più importante di quello che hai da dire, o di quello che pensi. E questo è il mondo in cui viviamo ancora oggi”.