C'era una volta a... Hollywood: Margot Robbie svela l'esistenza di una versione da 20 ore

“Ci sono talmente tante cose che non avete visto e che per un milione di ragioni sono state escluse della versione definitiva”

Un film di Quentin Tarantino della durata di 20 ore? Un sogno che potrebbe trasformarsi in realtà. Margot Robbie ha infatti svelato che esiste un montaggio della durata di quasi un giorno intero del più recente film diretto dal re del pulp, C'era una volta a... Hollywood.

L'attrice australiana, che nel film ha indossato i panni della compianta Sharon Tate, ha fatto la clamorosa rivelazione nel corso di una nuova intervista rilasciata a Variety. La dichiarazione è arrivata parlando a proposito di un'eventuale versione allungata di Suicide Squad, il cinecomic diretto da David Ayer nel 2017 in cui aveva il ruolo di Harley Quinn, e che presto avrà un sequel, The Suicide Squad – Missione suicida, questa volta con la regia di James Gunn.

Un'ipotesi di cui si è discusso dopo l'arrivo del cinecomic di 4 ore Zack Snyder's Justice League. Una durata che presto potrebbe essere ampiamente superata. Non da Suicide Squad, però, bensì da C'era una volta a... Hollywood.

Margot Robbie ha infatti detto: “Per motivi personali, mi piacerebbe guardare il montaggio di cinque ore di ogni film che ho girato. C'è un montaggio di 20 ore di C'era una volta a... Hollywood. Ci sono talmente tante cose che non avete visto, tante cose fantastiche che avevamo girato e che per un milione di ragioni sono state escluse della versione definitiva”.

Già in passato Quentin Tarantino aveva parlato di una versione estesa della sua ultima pellicola con il materiale non inserito nel montaggio finale, ipotizzando di realizzarla divisa in episodi e sotto forma di serie TV. In attesa di ulteriori sviluppi riguardo a questo ipotetico progetto, il regista il prossimo giugno pubblicherà C'era una volta a Hollywood, un romanzo che precede il film, e che del film è stato ispirazione.

Foto d'apertura: Getty Images