Ruthie Tompson è morta: la leggendaria animatrice Disney aveva 111 anni

Addio alla “mamma” di Biancaneve

Il mondo dell'animazione piange la scomparsa di una vera e propria leggenda. È morta nel sonno nella sua casa di Woodland Hills all'età di 111 anni Ruthie Tompson, storica animatrice della Disney. Era il membro più anziano dell'associazione Women in Animation.

Il presidente esecutivo e presidente del consiglio di amministrazione di Walt Disney Bob Iger ha commentato la triste notizia dichiarando: “Ruthie era una leggenda tra gli animatori e i suoi contributi creativi alla Disney - da Biancaneve e i sette nani a Le avventure di Bianca e Bernie - rimangono dei classici amati fino ad oggi. Anche se ci mancheranno il suo sorriso e il suo meraviglioso senso dell'umorismo, il suo lavoro eccezionale e il suo spirito pionieristico saranno per sempre un'ispirazione per tutti noi”.

Ruthie Tompson ha iniziato la sua collaboazione con Walt Disney Productions fin dai suoi primi giorni. In un'intervista a Disney Legend, l'artista e animatrice ha raccontato che negli anni '20 viveva vicino al Disney Bros. Studio. Personalmente ingaggiata da Walt Disney in persona, nel 1937 ha offerto il suo contributo nel creare il primo lungometraggio animato della Disney, Biancaneve e i sette nani. Ha inoltre lavorato a numerosi altri Classici Disney come Pinocchio, Fantasia, Dumbo, La bella addormentata, Mary Poppins, Gli Aristogatti e Robin Hood.

Dopo aver lavorato in pratica su tutti i film d'animazione della Disney fino a Le avventure di Bianca e Bernie del 1977, si è ritirata dalla compagnia. In seguito ha lavorato su alcuni altri progetti, tra cui la versione del 1978 di Ralph Bakshi de Il Signore degli Anelli. Secondo una dichiarazione della Disney, Ruthie Tompson lascia tre nipoti, Judy Weiss, Calista Tonelli e Pierce Butler III.