John Reilly è morto: addio al papà di Kelly in Beverly Hills 90210

Ci ha lasciati un volto noto del piccolo schermo

Ci ha lasciati un volto noto del piccolo schermo. É morto all'età di 84 anni John Reilly, attore noto per le sue interpretazioni in alcune serie e soap opera di successo.

John Reilly (da non confondere con John C. Reilly), ha fatto il suo debutto recitativo in televisione, prendendo parte a serie come Death Valley Days, Apple's Way e Sulle strade della California. Negli anni '70 è stato il Dott. Danny Stewart nella soap opera Così gira il mondo, mentre negli anni '80 si è fatto notare nei panni di Roy Ralston in Dallas.

In seguito sono arrivati i suoi ruoli più celebri. Quello dell'agente del WSB Sean Donely nella longeva soap General Hospital, che ha interpretato dal 1984 al 1995, e che ha poi ripreso in un episodio speciale del 2013 per celebrare il 50esimo anniversario dello show.

E quello di Bill Taylor, il papà di Kelly Taylor (Jennie Garth), nella serie cult adolescenziale degli anni '90 Beverly Hills 90210, dove ha recitato in 8 episodi. In seguito è apparso in altre celebri serie come Più forte ragazzi, Melrose Place e Giudice Amy e ha recitato in 107 episodi della soap opera Passions.

A dare la triste notizia della sua scomparsa è stata la figlia Caitlin Reilly su Instagram: "John Henry Matthew Reilly alias Jack. La luce più luminosa nel  mondo si è spenta. Immaginate la migliore persona nel mondo. Ora immaginate che la migliore persona nel mondo fosse vostro padre. Sono grata del fatto che sia stato il mio, sono grata di averlo amato e sono grata di aver fatto in tempo a dirglielo e di avergli detto arrivederci. Onestamente, non so cosa farò adesso, ma so che lui sarà con me. Ti amerò per sempre papino".