Titanic: James Cameron spiega perché Leonardo DiCaprio ha ottenuto la parte di Jack

Il momento che ha cambiato per sempre la carriera dell'attore premio Oscar

Ci sono momenti che cambiano per sempre la carriera di un attore. Per Leonardo DiCaprio, uno di quei momenti è stato sicuramente quando James Cameron ha deciso di affidargli la parte di Jack Dawson, il protagonista maschile di Titanic.


Erano tante le star in corsa per la parte in quello che sarebbe diventato uno dei maggiori successi cinematografici di tutti i tempi. Tra gli attori presi in considerazione c'erano Christian Bale, Chris O'Donnell, Jeremy Sisto e anche Tom Cruise che però, come riporta Vogue, richiedeva un cachet troppo alto. Stando a quanto scrive Biography, Johnny Depp, Billy Crudup e Stephen Dorff dissero di no alla parte, mentre Jared Leto rifiutò persino di prendere parte alle audizioni.

Uno dei favoriti per il ruolo era poi Matthew McConaughey, che a Hollywood Reporter ha raccontato: “Volevo davvero quella parte. Ho sostenuto un'audizione con Kate Winslet, è andata molto bene. Sono uscito da quella stanza davvero fiducioso di aver avuto la parte, ma non era così. Non mi è mai stata offerta”.

La ragione per cui alla fine James Cameron ha scelto di ingaggiare Leonardo DiCaprio anziché Matthew McConaughey è stata spiegata dal regista al talk show di Jimmy Fallon: “Matthew ha letto per la parte, e poi abbiamo incontrato Leo. Leo è entrato nella stanza e ho avuto subito una strana sensazione. Mi sono guardato intorno e ogni donna presente nell'edificio era nella stanza. La contabile, la guardia di sicurezza... così ho pensato che fosse il caso di ingaggiare quel ragazzo”.

Il resto è Storia. Leonardo DiCaprio, all'epoca già un teen idol decisamente conosciuto, con l'uscita di Titanic nel 1997 è esploso definitivamente e si è trasformato in una delle star più celebri e amate del pianeta.

PH: Getty Images