12 aprile 2019

L'ultimo dei Mohicani diventa una serie tv

Il film anni '90 con Daniel Day-Lewis rivivrà sul piccolo schermo con una sceneggiatura di Cary Joji Fukunaga

 

Un grande cult degli anni '90 sta per avere il suo adattamento per il piccolo schermo. L'ultimo dei Mohicani diventerà una serie tv e il nome della persona che si occuperà della sua realizzazione fa molto ben sperare riguardo alla sua riuscita.

 

La pellicola diretta nel 1992 da Michael Mann con protagonista uno straordinario Daniel Day-Lewis si appresta a diventare una serie sviluppata da Cary Joji Fukunaga. Di chi si tratta? È il regista della prima stagione di True Detective e della miniserie Maniac, mentre per il cinema ha diretto Sin Nombre, Jane Eyre e Beasts of No Nation. Senza contare che ha pure co-sceneggiato il recente campione d'incassi horror It, a partire dal best seller di Stephen King, e inoltre è stato chiamato a girare l'atteso Bond 25 al posto di Danny Boyle.

 

Il sempre più impegnato Fukunaga si occuperà insieme a Nicholas Osborne delle sceneggiature della nuova versione per la tv dell'avventuroso romanzo storico L'ultimo dei Mohicani, scritto da James Fenimore Cooper e pubblicato per la prima volta nel 1826. Il progetto sarà realizzato per Paramount Television e verrà diretto da Nicole Kassell.

 

La regista in proposito ha dichiarato: “Nonostante il paragone con il libro di James Fenimore Cooper e il film originale renda difficile non sfigurare, lo script di Nick e Cary propone un approccio nuovo ed è una lettura coinvolgente. Affrontano questa incredibile opportunità di mostrare ed esplorare personaggi che spesso rimangono ai margini. Per riflettere ciò che Nick ha espresso nella nostra prima conversazione: 'Certe storie sono senza tempo e permettono a diverse generazioni di avvicinarsi agli eventi e a esplorarli in modi differenti'. La possibilità di portare questi occhi e questi cuori sullo schermo è per me l'opportunità di una vita”.

 

Adesso non resta che trovare un protagonista all'altezza di Daniel Day-Lewis.

via GIPHY

PH: Penta Film