17 aprile 2019

Monkey Punch addio: è morto il “papà” di Lupin III

Se n'è andato all'età di 81 anni il grande fumettista giapponese

 

È stato uno dei più grandi mangaka di tutti i tempi e ci ha regalato un personaggio che definire leggendario è dir poco. Ci ha lasciati all'età di 81 anni a causa di una polmonite Monkey Punch, nome d'arte di Kazuhiko Katō, fumettista, regista e character designer giapponese, noto soprattutto per aver creato Lupin III.

 

Prima di intraprendere la sua fortunata carriera nel mondo dei manga, Kazuhiko Katō è stato impiegato come radiologo in ospedale. Nel 1965 ha poi fatto il suo debutto nel mondo dei fumetti usando lo pseudonimo di Monkey Punch e due anni più tardi, prendendo liberamente ispirazione dall’Arsènio Lupin di Maurice Leblanc, ha creato la serie Lupin III, apparsa inizialmente sulla rivista Manga Action.

 

Nel 1971 il manga viene portato sul piccolo schermo, con un adattamento animato che rende celebre il personaggio del ladro gentiluomo in tutto il mondo. Italia compresa. Un successo clamoroso, che ha dato vita a cinque serie, la più recente realizzata lo scorso anno, oltre a 10 film d'animazione più vari special tv.

via GIPHY

Monkey Punch si è occupato dei fumetti di Lupin III fino al 1985. Dopodiché, quando era già molto famoso, si è laureato in Scienze della Comunicazione ed è in seguito diventato docente universitario in Linguaggio del Fumetto, ruolo ricoperto fino al 2010. Negli ultimi anni ha condotto una vita tranquilla in quel di Tokyo.

 

PH: Getty Images