29 maggio 2019

Kit Harington in rehab: stress e abuso d'alcol a causa della fine di Game of Thrones

L'interprete di Jon Snow si trova in un ritiro di benessere per affrontare alcuni problemi personali

 

La conclusione di Game of Thrones ha messo in crisi numerosi spettatori. Un po' perché la celebre serie fantasy è terminata, e un po' per come è terminata. A quanto pare non è però un periodo facile anche per alcuni interpreti dello show. O almeno per Kit Harington.

 

L'attore che per 8 stagioni ha interpretato il ruolo di Jon Snow è stato ricoverato in rehab. Il motivo? Eccesso di stress e abuso di alcol.

 

Secondo quanto riportato da varie fonti, Harington ha deciso di entrare nella Privé-Swiss, una clinica di riabilitazione di lusso situata nel Connecticut. Il 32enne britannico si troverebbe ricoverato da circa un mese, quindi al termine delle riprese dell'ottava e conclusiva stagione di Game of Thrones, ma già prima della messa in onda degli ultimissimi episodi.

 

Una fonte a lui vicina ha raccontato al NY Post che Kit ha deciso di rivolgersi a degli esperti, con il sostegno della moglie Rose Leslie, proprio per superare alcuni problemi personali legati alla conclusione della sua lunga e fortunata esperienza all'interno de Il Trono di Spade.

 

Il tabloid PageSix scrive che: “L’attore sta seguendo un percorso di allenamento psicologico, praticando la meditazione e la terapia cognitivo-comportamentale per combattere lo stress e venire a capo delle emozioni negative: la struttura ha un costo di 120.000 dollari al mese. Sua moglie Rose Leslie, che ha conosciuto Harington sul set interpretando la bruta Ygritte, gli sta dando il massimo supporto”.

 

Il sito TMZ riporta inoltre che lo staff dell'attore ha precisato che non sarebbe in rehab, bensi in un “ritiro di benessere”, sostenendo che Harington: “ha deciso di approfittare di questa pausa nella sua agenda lavorativa per trascorrere del tempo in un ritiro di benessere e lavorare un po' su alcuni problemi personali”.

 

PH: Getty Images