15 marzo 2019

James Bond: Eva Green contraria all'idea di una 007 donna

L'ex Bond Girl di Casino Royale non vede bene un'interprete femminile come protagonista della saga spionistica

 

James Bond non può essere una donna. Parola di una ex Bond Girl. Eva Green si è infatti dichiarata contraria all'ipotesi che in futuro 007 possa essere interpretata da un'attrice.

 

Chi sarà il prossimo interprete cinematografico del celebre personaggio creato dallo scrittore Ian Fleming, quello che prenderà il posto di Daniel Craig, attualmente impegnato nelle riprese di Bond 25? Negli scorsi giorni ad autocandidarsi come prima 007 donna è stata Amber Heard.

 

L'ipotesi di una versione femminile dell'agente segreto al servizio di Suà Maestà era però già stata scartata nelle scorse settimane dalla produttrice del franchise cinematografico Barbara Broccoli: “Bond è un uomo, è un personaggio maschile che è stato scritto e pensato come uomo e molto molto probabilmente resterà tale. E va bene così, non dobbiamo per forza trasformare i personaggi maschili in femminili. Piuttosto, creiamo più ruoli femminili e scriviamo storie che vadano bene per nuovi personaggi”.

 

Adesso sulla questione è intervenuta anche Eva Green, apparsa al fianco di Daniel Craig in Casino Royale. In un'intervista rilasciata a Vanity Fair in occasione della promozione del suo nuovo film Dumbo di Tim Burton, l'attrice francese ha detto: “Sono dalla parte delle donne, ma penso davvero che James Bond dovrebbe rimanere un uomo. Non ha senso per lui essere una donna. Le donne possono interpretare diversi tipi di personaggi, essere in film d'azione ed essere supereroi, ma James Bond dovrebbe sempre essere un uomo e non essere una Jane Bond. Il personaggio ha una storia alle spalle che dovrebbe continuare e che deve avere un protagonista uomo”.

 

A proposito delle Bond Girls, la Green ha poi dichiarato: “Sono evolute. Inizialmente io stessa avevo delle riserve sull'essere una Bond Girl. Non volevo essere una bimbetta, ma le donne [in 007] sono ora percepite in modo diverso. Sono intelligenti, sfacciate e affascinanti. Mi è piaciuto molto recitare nel ruolo di Vesper Lynd. È stata l'unica a raggiungere il cuore di Bond e ad avere un forte impatto sulla sua vita”.

 

PH: Getty Images